Una betulla ai Confini della realtà

MusicPlants_TwilightZone_900x462

Avevo appena collegato il mio primo albero di betulla giovane all’apparecchio e stavo giocando con alcuni accordi. Avevo scoperto una serie di accordi che l’albero di betulla poteva facilmente seguire. Rovistava la mia mente per le canzoni che conoscevo, cercando di scoprire una canzone l’albero sarebbe in grado di seguire. Molto presto ho pensato di Twilight Zone da Golden Earring. Se suonavo 1 tono più alto della chiave originale della canzone, corrispondeva agli accordi la pianta conosceva. Ho cantato un’ottava più bassa e questo è stato il risultato che è venuto in pochi minuti:


Questa registrazione è stato fatto poco prima che l’albero è perso le foglie. Ci vuole un po’ di pazienza, e molti giorni e notti freddi, prima che io possa tentare di nuovo e fare una versione migliore di questo ….
Ma fare musica con le piante, per me, è un nuovo mondo. Essa risuona alla definizione di Ai confini della realtà, così come definito da Rod Serling,

Si sblocca la porta con la chiave dell’immaginazione. Al di là è un’altra dimensione, una dimensione del suono, una dimensione di vista, una dimensione della mente. Si sta muovendo in una terra di entrambi ombra e sostanza, di cose e di idee. Hai attraversato ai Confini della realtà.

Spero di essere in grado di fare nuovi e migliori registrazioni quest’estate … Marcel Bakker, Olanda

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on RedditShare on TumblrShare on Google+Buffer this pageShare on StumbleUponDigg thisShare on LinkedInShare on YummlyEmail this to someone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *