Sei una pianta? Ecco il modo per diventare un artista!

Le piante comunicano

Anche se ce ne rendiamo conto solo ora, le piante comunicano in molti modi, con consapevolezza e intenzionalità, da milioni di anni. Le piante hanno imparato a comunicare in modo accurato e preciso in molti modi a causa della loro natura sessile, che non include la fuga come strategia di difesa!

Neurobiologia vegetale

Oggi, una nuova scienza sta finalmente chiarendo le incredibili potenzialità che sono state espresse dalle Piante in milioni di anni di evoluzione (anche se appaiono, al nostro sguardo superficiale, esseri immobili e silenziosi). This Science is Plant Neurobiology, rappresentata in Italia dal Prof. Stefano Mancuso, Direttore del LINV International Laboratory of Plant Neurobiology. È anche autore di molti libri in cui descrive le ricerche in corso su Plant Intelligence.

Comunicazione tra piante

Le piante comunicano attraverso la produzione di B-VOC (Biogenic Volatile Organic Compounds), che sono migliaia di aromatici, odori, essenze, ecc. Prodotti e percepiti da radici, foglie, tronco e fiori sotto forma di composti aromatici, oli essenziali , Resine, ecc. Questi BVOC vengono rilasciati nell'aria e trasportati anche a migliaia di chilometri di distanza, consentendo alle piante di acquisire e diffondere informazioni utili e preziose.

Le piante comunicano attraverso un apparato radicale tramite ormoni e composti diffusibili trasportati da piccolissimi funghi (Micorrize) che collegano le radici di molte piante in una foresta, creando una sorta di Wood Wide Web, equivalente a un Social Internet Network.

 

Le piante producono campi elettromagnetici

Le piante comunicano anche attraverso la variazione dei Campi Elettromagnetici prodotti dall'Attività Neurobiologica che si svolge tra le radici e le foglie. Questi Campi Elettromagnetici sono molto dinamici, cambiano costantemente e si adattano a tutto ciò che accade nell'ambiente, nel suolo e nel vento in risposta alle variazioni di luce solare, movimento dell'aria, presenza e qualità dell'acqua, e anche in risposta alle interazioni con animali o persone. Queste variazioni vengono percepite da insetti, batteri, funghi, animali e altre piante, creando un tessuto sociale dal quale noi umani, rischiamo di essere esclusi.

 

Le piante possono comunicare attraverso i music?

La Neurobiologia Vegetale ci ha insegnato a rilevare, in tempo reale, queste sottili variazioni di Campo Elettromagnetico, che possono essere elaborate da specifici software e trasformate in Variazioni di Note Musicali. Ciò consente alle piante di comunicare con noi umani in modo intelligente! A partire dagli anni '1980, il gruppo di ricerca denominato: Solera's “Music of The Plants”, ha raccolto migliaia di testimonianze sonore di Alberi, Piante e Organismi Vegetali, realizzando Plant Music Concerts, approfondendo la ricerca nelle capacità comunicative del mondo vegetale.

AIMe.F. (Associazione Italiana Medicina Forestale) e Prof.Stefano Mancuso, Direttore del LINV (International Laboratory of Plant Neurobiology) creare un gruppo artistico nel 2018, grazie ad un Progetto condiviso al Master “Vegetal Future” dell'Università degli Studi di Firenze. Hanno dato alla luce “I giocatori delle piante“, Che ha letteralmente dato una voce alle piante!

 

Come si traduce la comunicazione dell'impianto

Grazie ai dispositivi Music of the Plants e al team, Associazione Italiana Medicina Forestale, sono state registrate centinaia di “Spartiti Musicali” direttamente dalle Piante. Questi punteggi sono stati generati da Piante in ottima salute, durante esperienze di interazione con Esperti in Medicina Forestale, Esperti in Osteopatia Vegetale, Botanica ed Erboristeria, in Luoghi Certificati e Salubri (come il Giardino Pimpinella a Bologna, o Villa Bardini a Firenze ), trasmettendo a noi umani tutto il Benessere che ogni Pianta può offrire.

Le tracce musicali vengono elaborate mediante speciali sensori in grado di rilevare le variazioni del campo elettromagnetico prodotto dalle radici nel terreno alle foglie sul fogliame delle piante. Questi segnali vengono immediatamente trasdotti, tramite appositi algoritmi e software, in un formato sonoro, preimpostando solo la scala, il timbro ed i tempi di esecuzione. L'applicazione dei sensori è assolutamente non invasiva e non traumatica per la Centrale. La Musica può essere immediatamente ricevuta grazie ad un apposito amplificatore e può essere simultaneamente registrata in tempo reale su traccia MIDI tramite software e opportuna strumentazione digitale.

 

Le piante hanno proprietà intellettuali e diritti d'autore!

Grazie ad accordi con CDBABY e SIAE, le Piante hanno Proprietà Intellettuale e Royalties!

La Traccia Musicale registrata è particolare e specifica, poiché da un lato segue le variazioni elettromagnetiche legate ai meccanismi fisiologici di una determinata Pianta attraverso il loro flusso xilematico, flusso floema, pressione radicale, evapotraspirazione, meccanismi di comunicazione, produzione ormonale e BVOC. Questa sequenza è riconoscibile come Traccia Fondamentale presente in tutte le Piante di una data specie (solitamente una sequenza di 4 o 5 note specifiche). D'altra parte, l'elaborata Traccia Musicale è collegata anche a variazioni individuali legate all'ambiente circostante e al contesto con cui, in un determinato momento e in un determinato luogo, la Pianta sta interagendo con vento, aria, sole, animali. , insetti, altre piante, esseri umani, ecc. Queste variazioni individuali cambiano continuamente, anche nella stessa Pianta, "registrate" in momenti diversi.

 

Le piante possono imparare a giocare

Abbiamo notato un processo di apprendimento nelle piante. Se si collegano per la prima volta allo strumento, molte Piante sembrano esprimersi in maniera più “meccanica” e con ampie latenze e pause, rispetto alle stesse Piante che, dopo qualche tempo, tornano a “fare musica”. La seconda o la terza volta sperimentano una maggiore espressività artistica, interagiscono con l'ambiente in modo più esplicito e sembrano aver imparato a gestire al meglio questa possibilità di comunicazione.

Le piante ascoltano la musica

Infatti, Plant Neurobiology ha dimostrato che le piante sono in grado di ascoltare musica, suoni e vibrazioni. Questa capacità di ascolto è già utilizzata in molti contesti per migliorare la qualità della produzione alimentare e la quantità del raccolto. Abbiamo anche verificato più volte come le Piante si collegassero ai sensori e rendessero capaci di “percepire” la musica che producono, imparassero velocemente ad interagire con musicisti che producono suoni o canzoni accanto a loro con vari strumenti. Le piante possono gestire ritmi, pause e tempi in un modo che appare del tutto congruo, cosciente e sensibile. Questa incredibile esperienza può essere testimoniata partecipando ad uno dei Plant Music Concerts realizzati da AIMe.F. in molte località d'Italia, tra cui il Giardino della Pimpinella (Marzabotto, BO) info@aimef.net.

 

Le piante possono produrre "lavoro di genialità".

Il brano musicale elaborato da un Organismo Vegetale è, quindi, qualcosa di unico e irripetibile, che può essere considerato lo stesso di un “lavoro d'ingegno” e quindi soggetto alle stesse regole di tutela dei Diritti Intellettuali. La legge 633/1941 tutela “le opere dell'intelletto di natura creativa che appartengono alla letteratura, alla musica […] qualunque sia il loro modo o forma di espressione”.

 

Quali sono i requisiti per la protezione del diritto d'autore in un'opera musicale?

  • Il primo requisito è il "Carattere creativo", che fa riferimento ad una “espressione personale e individuale di un'Opera” (Cass. 28/11/2011, n. 25173, in Foro It., 2012, I, 74.1). L'Opera, per essere Protetta, deve contenere in sé l'espressione della “personalità del suo autore”.
  • Il secondo requisito è "novità". Un'Opera deve essere considerata una novità da tutelare. Non può riprodurre volontariamente, in modo diretto o fortemente evocativo, una creazione di un'altra.
  • Un terzo requisito è "originalità". Un'opera originale rappresenta il risultato della creazione individuale dell'Autore.

La legge considera l'opera originale (e quindi soggetta a tutela del diritto d'autore) che è stata creata in modo indipendente da un autore, come una nuova e originale espressione della personalità dell'autore che contiene una quantità minima di creatività irripetibile. Ciascuna di queste caratteristiche è stata dimostrata da AIMe.F. e The Plants Players Group, attraverso le registrazioni musicali del canto delle piante, permettendo alle piante di diventare una nuova entità con diritti intellettuali!

 

Il lavoro serio di un artista vegetale

Da ogni Località certificata come Idoneo alla Medicina Forestale, The Plant Players effettua:

  • Album di musica digitale, chiamato The Musical Gardens con 15-20 brani
  • L'album contiene canzoni di tutti i tipi di organismi vegetali: fiori nel terreno o in un vaso, piante, erba, alberi grandi o piccoli, radici, ecc.
  • Durante le Registrazioni, le Piante sono trattate con cura da Esperti di Osteopatia Vegetale EOV ed Esperti di Medicina Forestale.
  • Le partiture sono registrate nel Sistema Internazionale di Protezione della Musica Digitale CD Baby (cdbaby.com).
  • Il Canto delle Piante è messo a disposizione su AIMe.F. sito web, nell'App Canto delle Piante e tramite Digital Music Manager, tra cui Spotify, Apple Music, iTunes, Deezer e molti altri!
  • Per ogni Pianta è presente un Foglio Informativo che evidenzia le caratteristiche specifiche, le informazioni sul Potenziale Terapeutico nella cura delle malattie e nel riequilibrio delle Emozioni, e gli aspetti storici, sottili, simbolici e magici di ogni Pianta.

 

Concerto dal vivo di un artista vegetale

La geolocalizzazione viene assegnata ad ogni “Impianto per la creazione di punteggi”, in modo che possa essere visitata dai Fan che hanno ricevuto benessere e guarigione ascoltando la sua canzone specifica, per incontrarla, ringraziarla e ascoltarla “Live”!

- Per ogni “Scores Authoring Plant” è previsto un Backstage attraverso Fotografie e Stage Video che condividono l'esperienza artistico-scientifico-terapeutica della registrazione del Canto della Pianta.

- Per ogni “Impianto Autore Partiture”, la partitura completa viene trascritta in PDF con annotazioni e tempi di esecuzione, resa disponibile sul sito e nell'APP.

In questo modo, dai server di musica digitale, dall'App o dall'AIMe.F. sito web, chiunque lo desideri può ascoltare una Canzone della propria Pianta preferita o terapeutica può ottenere benefici e promuovere la propria salute!

 

Le piante vendono brani musicali

Chi desidera acquistare un intero brano musicale (della durata da 3 a 10 minuti) e acquisire i diritti di utilizzo delle Partiture per i propri arrangiamenti, può farlo tramite Siti dedicati. E 'possibile acquistare ogni singolo brano per una donazione di 0,99 € (sono possibili sconti per l'acquisto di un intero Album). Ogni donazione produce royalties, che sono fornite da AIMe.F. direttamente all'Autore del tracciato, tramite il rappresentante del “Curatore”, che avrà il compito di tutelare la salute dell'Autore del tracciato, o favorire la diffusione di piante della stessa specie, rispettando così l'obiettivo biologico di ogni essere vivente: mantenersi in salute e diffondere il proprio genoma.

La tua donazione è un piccolo e importante passo per cambiare il modo in cui pensi alle piante e così cambierai il mondo intero!

 

Vuoi registrare la partitura musicale della tua Pianta?

Se sei interessato a registrare una Canzone dalle Piante del tuo Giardino, contatta info@igiardinimusicali.it!

Dopo cataloging la partitura e acquisendo i Diritti Intellettuali in nome delle Piante, potrai ricevere un Album Digitale dal Tuo Giardino Musicale per l'ascolto individuale e di gruppo per promuovere Meditazione e Salute!

Le sottili informazioni veicolate dalle vibrazioni acustiche della Musica, riproducono le vibrazioni elettromagnetiche delle Piante stesse ed i principi terapeutici ad esse collegati.

Richiedi INFO a info@igiardinimusicali.it

 

Vedi anche l'intervista a Paolo Zavarella su “Il Canto delle Piante”

 

Paolo Zavarella

Dottore, Osteopata DO ed Esperto in Osteopatia Vegetale EOV L'attività clinica e la passione per la ricerca scientifica sull'Osteopatia e le Discipline di Promozione della Salute Bionaturale lo hanno portato a collaborare con Università, Scuole e Associazioni in Italia ed Europa.

Presidente di A.IMe.F. (Associazione Italiana Medicina Forestale). www.aimef.net

Paolo Zavarella

La straordinaria storia di un apprendista sciamano dell'antico popolo amazzonico di Shipibo

Shipibo, sciamanesimo amazzonico. Una tradizione che utilizza la collaborazione interspecie e l'intelligenza vegetale, inclusa l'Ayahuasca, per l'evoluzione spirituale e la guarigione.

  

Questa è la straordinaria storia di Francesca, un'apprendista Onaya (Guaritrice), che viveva al confine tra Perù e Brasile a stretto contatto con il antico popolo amazzonico nativo di Shipibo.  

 

Il viaggio di guarigione con le piante

 

La storia di Francesca inizia quando ha chiesto al popolo di Shipibo vicino al confine tra Perù e Brasile per chiedere aiuto. La sua prima esperienza con loro fu attraverso la Dieta Pinate, che includeva cerimonie rituali e contatto spirituale con il Regno Vegetale della Foresta.

Dopo aver assaporato la profondità della loro cultura, ha iniziato a percorso di ricerca spirituale guidato dai Saggi di queste Persone. Ha sperimentato pratiche ascetiche e raffinatezza personale che l'ha cambiata profondamente.

Dopo la sua costanza nel corso di alcuni anni, lo era invitato a diventare un apprendista guaritore con Akun Ratè, sciamano appartenente alla stirpe Mahua del popolo Shipibo. Questa era un'eccezione perché non era nativa.

 

Francesca ora organizza cerimonie di guarigione con rituali tradizionali di Shipibo in giro per il mondo in collaborazione con la stessa Akun Ratè.

Siamo molto interessati a saperne di più sulle pratiche sciamaniche del popolo Shipibo, che ha anche una profonda conoscenza spirituale e pratiche di guarigione connesse ai mondi sottili e al regno vegetale.

  

Intervista: Guarigione con piante e spiriti sottili

 

Tucano:

Francesca puoi parlarci un po 'dello sciamanesimo del popolo Shipibo?

 

Francesca:

Sciamanesimo come una parola viene dalla tradizione siberiana.

Per gli abitanti di Shipibo della foresta amazzonica, si parla di Onaya, che significa Guaritore o letteralmente "uno che ha conoscenza". 

Gli sciamani Shipibo svolgono le stesse funzioni sociali e spirituali di quelli di altri popoli. Sono persone che hanno intrapreso un viaggio spirituale molto profondo e si sono sviluppate capacità di "diagnosticare", guarire, comunicare con i mondi sottili e utilizzare le energie vitali.

 

In questa tradizione lo sono gli "sciamani", gli Onaya persone al servizio delle persone che hanno bisogno di guarire. Sono persone addestrate a “vedere” e “lavorare” con il proprio e con gli altri le energie vitali delle persone e quelle del Regno vegetale. Il loro scopo è aiutare con la guarigione emotiva e spirituale che corrisponderà anche a una guarigione fisica.

Gli Onaya iniziano il loro viaggio nell'infanzia, in un regime che potremmo chiamare “ascetico” per farli diventare sensitivi e saggi.

Il percorso è lungo e prevede lunghi periodi di isolamento, silenzio, anche mentale, digiuno, esercizi e diete particolari, utili ad affinare la propria conoscenza di sé e la percezione del mondo “sottile”, nonché comunicazione con le intelligenze del regno vegetale.

 

L'Onaya, una volta formato, è un grande esperto della vasta farmacopea offerta dalle piante della giungla. Ha un rapporto diretto e personale con ognuno di loro e per questo può “chiedere” alle piante di curare qualcuno durante le cerimonie rituali.

L'Onaya sa fare diagnosi, può identificare ferite, blocchi, carenze ed eccessi fisici, mentali ed energetici attraverso specifici rituali. Lavora anche con aiuto di piante specifiche. L'ayahuasca è solo una di queste.

Prima e dopo le cerimonie amministra anche piante preparate “alchemicamente” attraverso canzoni, suoni particolari e metodologie che aiutano ulteriormente la persona a guarire.

 

L'intelligenza o spirito delle piante

 

Tucano:

È molto interessante quello che ci hai detto. Siamo curiosi di conoscere il contatto con l'intelligenza delle piante. Qual è il rapporto tra gli sciamani Shipibo e il mondo vegetale? Secondo loro le piante sono creature intelligenti?

 

Francesca:

Chiamano le piante “maestri” o “dottori” e certamente per loro sono intelligenti. Per loro, alcuni sono persino veri maestri spirituali, soprattutto alcuni di quelli più vecchi.

Parte della preparazione sciamanica dell'Onaya consiste nel trascorrere molti mesi meditazione in compagnia di una pianta. Impari a entrare in sintonia con loro e al loro spirito, a comunicare con loro, a conoscerli e a fare “amicizia” con loro. Assorbi anche fisicamente parti di essi sotto forma di decotti o altri preparati.

 

In questo modo l'Onaya impara a richiamare lo spirito di quel tipo di pianta quando ne ha bisogno. Durante le cerimonie di guarigione, viene convogliata la pianta che è in grado di aiutare la persona a guarire

Ogni pianta, infatti, è diversa dall'altra dal punto di vista fisico e chimico, è diversa anche dal punto di vista energetico e spirituale. Quindi, se si beve il decotto di una pianta, si guariscono alcune malattie per ragioni puramente chimiche. Tuttavia anche l'aver ricevuto l'intervento dello “spirito” della pianta trasmesso da Onaya durante una cerimonia, avrà un effetto anche sul tuo livello di consapevolezza e guarigione psichica.

 

Ayahuasca, pianta sacra per cerimonie di guarigione.

 

Tucano:

Puoi parlarci dell'Ayahuasca?

 

Francesca:

Una delle tante piante che l'Onaya usa per curare è l'Ayahuasca. Questa pianta sacra porta DMT al cervello, la sostanza che secondo molti studi produciamo quando sogniamo e quando moriamo. 

L'effetto di DMT è fare un viaggio dentro te stesso. Nel caso del guaritore, il guaritore entra nella persona malata. In questo modo si entra per “vedere” a livello fisico, ma anche psichico ed energetico, quali sono le origini della malattia e cosa deve essere trasformato.

Questa pianta era originariamente usato solo dal Guaritore durante le cerimonie di guarigione per fare questa “diagnosi”. Non era assolutamente necessario che la persona che doveva essere guarita usasse questa pianta, soprattutto se non aveva la preparazione ascetica per farlo.

 

Ora è molto di moda usare l'Ayahuasca per questa proprietà "psichedelica", ma il suo uso originale non era questo.

 

Cerimonie di guarigione delle piante

 

Tucano:

Quindi queste cerimonie sono dei veri rituali? L'Onaya, in comunione con il Regno delle Piante, guarisce le persone facendo prima una diagnosi? Quindi utilizza le piante giuste e le tecniche energetiche per sciogliere i blocchi, elaborare le emozioni, curare le ferite e riequilibrare il sistema psico-fisico della persona ...

Puoi dirci di più su come questo sia molto interessante Cerimonia di guarigione di INTERSPECIES ha luogo?

 

Francesca:

Durante la cerimonia di solito non viene ingerito nulla. L'Onaya canta parole nella lingua tradizionale Shipibo che hanno la funzione di muovere le energie, aprire le porte tra i mondi, veicolare gli spiriti adatti alla guarigione e ai processi che si vogliono attivare.

Usano florecimientos (piante e fiori di vario tipo macerati in alcool, come i profumi) per soffiare / spruzzare sulla persona (questa tecnica si chiama suplado), e tabacco purificato per fumare, dirigendo sempre il fumo sulla persona da guarire, per pulirlo.

 

La cerimonia è un momento di guarigione spirituale.

 

Prima e dopo la cerimonia, invece, il trattamento viene effettuato anche con altre piante officinali. A volte da ingerire, a volte da usare localmente, altre volte per fare il bagno. Queste piante sono scelte tra le tante che offre la foresta amazzonica e sono specifici per il problema che la persona potrebbe avere. L'assunzione delle piante avviene nei vari giorni di trattamento.

 

Questa parte fisica di il trattamento prevede l'utilizzo di piante, massaggi e una dieta specifica e si svolge durante tutto il periodo in cui la persona rimane nelle cure dell'Onaya. 

Lo sciamano si collega alla "vibrazione" del Maestro della pianta investendola. Quindi lo canta e lo trasmette alla persona che riceve il trattamento durante la cerimonia. Non lo dà necessariamente anche alla persona che viene curata perché ingerisca perché di solito le piante sciamaniche o le piante del Maestro o le piante del dottore sono quelle che insegnano allo sciamano / Onaya cosa fare per la persona durante il periodo di ritiro. Uno di questi è l'Ayahuasca.

Queste sono una delle piante principali e ognuna insegna cose diverse. Ad esempio, come curare energeticamente i venti (sarebbero equivalenti al prana nel chakra e al vayus indiano) che se bloccati provocano malattie.

 

Le piante e la loro saggezza / frequenza sono collegate solo allo sciamano / Onaya che studia da anni. Ha “studiato”, o meglio, si è connesso e “parlato” con quella pianta e gli spiriti di quella pianta quando era in ritiro.

Di solito è solo lo sciamano in apprendistato che, per capire meglio la pianta, la prende poco prima della cerimonia per comunicare con la pianta.

 

Tucano:

Grazie Francesca per aver condiviso queste esperienze con noi. È un piacere ascoltare la tua storia e la profonda saggezza del popolo Shipibo. È un eesempio di vita pacifica e comunitaria in costante connessione con gli aspetti più magici e profondi degli esseri umani e della Natura.

L'antica conoscenza spirituale che queste persone possiedono è molto interessante e preziosa. Particolare per quanto riguarda un tema a noi molto caro -l'intelligenza del mondo vegetale.

Grazie.

 

 

Francesca Macario: apprendista Onaya, guaritrice, educata dal popolo nativo amazzonico di Shipibo

 

Tucano Noni: Life Coach, guaritrice, insegnante di meditazione, alchimia e autoipnosi

 https://www.instagram.com/tucano_noni/?hl=en

https://www.facebook.com/tucanononi/

www.tucanononi.com

Sperimentare la guarigione con la voce e le piante

Alla scoperta del Musica delle piante® era un dono divino durante il periodo in cui mi stavo imbarcando in un altro segmento di profondo lavoro interiore con la mia musica spirituale e il mio matrimonio spirituale.

 

 

Connessione con Source attraverso musica unica

Compongo e creo meditazioni musicali dal 1990 e lavoro con oltre sette lingue sacre di antiche preghiere spirituali e insegnamenti di saggezza sacra. La mia missione è aiutare con lo sviluppo di un file connessione più profonda con la Fonte attraverso musica unica e spirituale.

An cambiamento inaspettato di occupazione mi ha portato ad un'esperienza in serra al lavoro con tutta una serie di piante esotiche. Dopo un anno di passaggio in questa serra, sono stato attratto dalla comunicazione con le piante meditando in loro presenza.

 

Riproduci musica tra le piante

Un giorno fui chiamato internamente per andare in serra e portare la mia tastiera e il mio amplificatore riprodurre musica tra le piante. Sono venuto a mezzanotte quando non c'era nessuno, e per avere tempo non interrotto e privato. In questa serra c'era un'unità di acquaponica su piccola scala che emetteva suoni di acqua increspata mentre scorreva attraverso i diversi livelli e contenitori. L'aria era naturalmente molto terrosa, ma aveva una vivacità, poiché il sistema acquaponico era parzialmente responsabile del filtraggio dell'acqua per i piccoli pesci e le piante acquatiche. Insieme a bellissime verdure e piante, l'acquaponica ha contribuito a creare un'atmosfera più ampia.

Sembrava una specie di laboratorio, così l'ho chiamato "The Living Library of Nature". Le piante sembravano brillare e persino guardarmi.

Ero determinato a sperimentare l'essenza di tutte queste piante e vedere anche se sarei stato ispirato a fare musica.  Ho registrato questa esperienza. Per una volta sarei rimasto dentro silenzio, calmati, chiacchiera la mente e aspetto l'ispirazione.

 

Espanso in un'altra sensazione

All'improvviso, mentre ero immobile davanti alla tastiera, ho avuto una strana sensazione come se fossi bloccato al mio posto. Ho sentito una pressione immensa su tutto il mio corpo e il mio petto o cuore, non dolorosa, ma pressione e poi un silenzio tutto intorno a me come se fossi in una tenda, non ero consapevole di altri suoni. Ho iniziato a rilasciare lacrime e espanso in un altro sentimento, e uno di onnipresenza, non umano o con alcun tipo di gravità, proprio lì. Poi ho sentito un senso emotivo di ciò che avrei descritto come innocenza, accettazione totale.

Ho chiuso gli occhi e le immagini mi sono venute in mente, e sono scomparso nello spazio profondo come osservatore, dove ho potuto vedere il multiverso e il lento movimento in senso orario dall'aldilà, solo io ero al di fuori del sistema che si poteva vedere. Ero un osservatore e un niente.

 

Le piante erano in un campo di intelligenza superiore

Una comprensione mi aprì che prima che esistesse la materia, la pura coscienza emetteva attraverso il pensiero e iniziava tutta la creazione, e da lì in tutto quel tempo della creazione, la verità universale del principio della natura era codificata nel piante che esistevano prima degli umani. Il regno vegetale ha creato le condizioni affinché l'uomo potesse vivere qui in questa biosfera senza protezione artificiale. Ho capito che il file le piante avevano un'intelligenza superiore campo progettato per essere un condotto per questo campo di intelligenza ed energia, ad altissima frequenza. Mi è venuta un'impressione e un sollievo che questa coscienza originale, se così si può descrivere, non fosse adulterata dalla materia o dal caos. Vedi, sto cercando di spiegare l'inspiegabile! Ho pensato che forse questa comprensione che stavo avendo in questo stato, è ciò che è stato descritto come SILENZIO. Un mago lo descriverebbe come se stesse scomparendo; altri la descriverebbero come una dimensione invisibile.

 

Installazione dell'attrezzatura musicale

Mentre stavo installando la mia attrezzatura, Ho preso l'impegno a voce alta per me e per le piante di non spingere o cercare di controllare nulla, o manipolare qualsiasi processo che stavo vivendo, ma lasciare che le cose accadessero e se non fosse successo nulla con la tastiera, e se non ho mai cantato, allora accontentarmi di quello. Arrenditi all'esperienza.

Ho anche capito che se fossi in un certo stato non avrei sperimentato, non far scoppiare quella bolla ma essere stabile e andare avanti con essa e non andare nei miei giochi mentali analitici, cosa che faccio spesso.

Ho capito che la pressione che sentivo era una sorta di cambiamento per me ad arrendermi e fidarmi del processo. Da Sono stato guidato a mettermi nello stato di nessuna aspettativa, era facile e in un certo senso eccitante e nuovo per essere semplicemente in pace ed equilibrio. Dopo aver rilasciato le mie aspettative mi sono espanso ancora una volta, e la pace e la calma hanno reso una chiarezza che non avevo mai sperimentato.

Non avevo pensieri e poi le parole "And All That Time - Olodumare, Edumare ”  quelle parole / espressioni mi vennero pronunciate da una voce femminile, quasi la mia voce pronunciata in un pensiero parlato molto distante. Era come se Ero la mia guidae parlando con me qualcosa di così semplice ma profondamente profondo perché ha creato parole di immagine.  Ho avuto un'apertura alla comprensione dell'origine della natura. 

 

Progettato per essere in grado di interagire con la natura

Le due espressioni, "Olodumare "e" Edumare "sono antiche espressioni egiziane per il nome del Creatore e Creatore Signore.  Prima le avevo cantate, ma non avevo la saggezza di andare con le espressioni. Ho sperimentato una piena comprensione in tutto il mio corpo e ho sentito una schiarita nel mio corpo. Ho cominciato ad avere chiarezza su cosa fosse la creazione e come il Creatore Divino ha progettato la natura per sviluppare le condizioni preliminari qui su questo pianeta affinché gli umani vivessero senza tute spaziali per così dire. io ho capito quello tutto il nostro corpo è stato progettato per essere in grado di interagire con la natura e la comprensione della gestione della noosfera. Capito. Potremmo vivere qui senza dover indossare una tuta spaziale protettiva. Quella pelle e tutto il corpo pieno di organi diversi, ciascuno facendo la propria parte, sarebbero in grado di essere sostenuti e anche di prosperare apertamente con l'abbondante riserva della natura. L'immagine di un seme di senape, balzò nella mia mente.

 

Sperimentare la guarigione come le piante

Poi, mentre rimasi per molto tempo sulla tastiera congelato in questa presenza, le stesse parole che si ripetono, "E per tutto quel tempo ... Olodumare - Edumare", le mie mani hanno iniziato a suonare una sequenza sulla tastiera che non avevo mai suonato prima. Lascio che succeda. Ed è stato un file 20 minuti di registrazione di musica e canto con gli occhi chiusi e le dita che si muovono sulla tastiera. Ho visto stelle e galassie formarsi e muoversi in una direzione lenta, comprendendo quanto fosse importante lo spazio intermedio dove appariva come niente, ma che era il campo energetico che teneva insieme tutte le cose e sospese in questo vasto spazio.

E a volte con gli occhi chiusi le mie dita si spostarono sulla tastiera e iniziai a cantare l'espressione sacra mentre la comprensione universale si stava aprendo per me e energizzando tutto il mio corpo come se fossi ricaricato dalla testa ai piedi e tutt'intorno. Poi ho capito che non c'era dolore, nessun ricordo degli avvenimenti nella mia vita, nessun pensiero "negativo" di tiro alla fune.

 Stavo sperimentando la guarigione come le piante e ho lavorato insieme.

 

La musica delle piante e i benefici per la salute del campo energetico delle piante

Quello era l'apertura del regno della musica vegetale per me e anche l'espansione in ciò che percepivo come l'infinita fonte di intelligenza delle piante.

Il giorno successivo, quando ero nel nostro ufficio amministrativo e lavoravo con il mio manager e proprietario del negozio di terriccio biologico, gli ho parlato di questa esperienza e lui ha detto immediatamente che dovevo incontrare Ryan. Ha detto che non vedeva Ryan da oltre 5 anni e non sapeva come mettersi in contatto con lui! Ha detto che si ricordava che Ryan stava studiando a argomento all'università sulla musica delle piante e sui benefici per la salute del campo energetico delle piante con il sistema umano.

Poi, mentre cercava di ricordare il cognome di Ryan, il mio manager ha detto: “Guarda! Potete crederci? Ryan è nel negozio, presto prendiamolo prima che se ne vada! " E sono stato presentato a Ryan, e subito ha scritto "Damanhur.org"Su un pezzo di carta e mi ha detto di cercare Musica delle piante® argomento sul sito Web e così ho fatto immediatamente come ero ancora nello stato dal campo energetico dell'esperienza delle piante in serra.

In una settimana ho ordinato uno dei dispositivi.  Era l'anno 2016. Mi ci sono voluti 2 anni per lavorare con le piante dove la pianta e io abbiamo cantato insieme in armonia come un duetto e uno stile improvvisato. Nel 2018 ho iniziato a compilare il mio cd musicale con il Musica delle piante® dispositivo.

 

Il cd musicale "TREES of LIFE" è una raccolta di otto composizioni per la meditazione

Il cd musicale "TREES of LIFE ... Heart and Soul" è una raccolta di otto composizioni per la meditazione, alcuni con Musica delle piante® tecnologia, alcuni con narrazione di preghiere o antica saggezza sacra narrazione di testi del Dr. JJ Hurtak e del Dr. Desiree Hurtak che in realtà avevano già visitato Damanhur in Italia e stavano documentando video mentre suonavano la mia musica spirituale precedente ad alcune piante collegate al Musica delle piante® dispositivo.

Hanno documentato la risposta delle piante alla mia musica specifica. È stato bellissimo che rispondessero alla mia musica con le armonie. Quindi c'era un'altra connessione con la musica delle piante e il mio circolo spirituale.

 

Sperimenta la musica con le prime due piante

Ho lavorato principalmente con le piante di Pachira e le ho immediatamente denominate in modo da poter testare come ciascuna pianta interagiva. Abbiamo invitato i clienti che sono entrati per acquistare piante e forniture biologiche per sperimentare la musica e le prime due piante furono “Franklin e Franni. " Poi ho avuto altre cinque piantine di Pachira per farne sette in totale e sono diventate una famiglia di piante musicali nel negozio di suoli organici per i clienti e i dipendenti da sperimentare.

 

Conferenze ed esposizioni nazionali ed internazionali sul palco

Successivamente mi è stato chiesto di esibirmi e provare Musica delle piante® dispositivo con il mio canto dentro parteciperebbero ad alcune conferenze ed esposizioni nazionali e internazionali sul palco e talvolta fino a 1,500.

Ecco quando Ho imparato quanto le piante fossero sensibili alle proiezioni "psichiche" e "pensiero umano". Ho imparato a lavorare con il pubblico per farli respirare con me e rilasciare le aspettative della pianta Musica delle piante® dispositivo sul palco e immediatamente il pubblico si rilasserebbe e riderebbe e la pianta risponderà e a volte sarebbe stato senza sosta con la musica dopo. È stata una lezione per tutti noi imparare che bombardare le piante con le nostre aspettative e richieste vengono trasmesse telepaticamente e separate dall'essenza dell'intelligenza vegetale.   Questa esperienza ha indotto le persone a spostarsi immediatamente.

 

Benefici curativi dell'universo per l'interazione umana

"ALBERI DELLA VITA ... Cuore e anima"Ci vorrà un viaggio verso il primo Giardino dell'Eden su questo pianeta manifestato materialmente.   Meditazioni musicali in sanscrito, tibetano, copto egiziano, aramaico ed ebraico si intrecciano con la matrice divina dell'interconnettività universale con la fonte divina.

Con la Musica delle piante® dispositivo possiamo sperimentare i risultati della biblioteca vivente della natura intenzionalmente progettata che trasporta il benefici di guarigione dall'universo per l'interazione umana. Il divenire umano può avanzare nel suo viaggio dell'anima con la natura in modi meravigliosi e creativi che stiamo sperimentando ora e che dobbiamo ancora sperimentare.

 

Personalità vegetale

Tre piante in particolare sono presenti in questo cd musicale. Si chiamano Leonardo, San Kateri e Rigan, ognuno con una propria personalità anche se non si può paragonare una pianta a un essere umano, se potessimo lo chiamerei personalità vegetaleStiamo imparando un po 'del loro regno attraverso Musica delle piante® tecnologia e anni di ricerca dedicata (dai ricercatori Damanhur e altri.)

Una delle meditazioni sul "ALBERI DELLA VITA ... Cuore e anima" il cd musicale è stato registrato dal vivo con "Leonardo". Questo brano meditativo di 13 minuti con una preghiera in sanscrito, "Puurnamidam Chant - All is Perfect", non è stato provato o preregistrato.  Abbiamo cantato insieme improvvisazione, come un duetto.

Abbiamo fatto questa meditazione di musica improvvisata insieme in 13 minuti.  Era un meditazione completa. Ci sembrava di respirare e danzare divinamente insieme in un tempio sacro a noi stessi.

Leonardo mi ha insegnato di più sull'accettazione e sull'essere me stesso. Non avevo mai provato un amore così incondizionato come con Leonardo.

Quindi, "St. Kateri "assunse una presenza diversa, che fu implacabile nel raggiungere il mio cuore fino a quando non si aprì a un livello che non avevo sperimentato in questa vita.

Successivamente, ha seguito "Rigan" che ha riportato la danza gioiosa e giocosa nel mio spirito.

 

Connessioni musicali con il passato

Qualche volta lo penso Ildegarda von Bingen e San Francesco d'Assisi, San Francesco, che tra l'altro fu canonizzato il 16 luglio 1228 lo stesso mese e il giorno della mia nascita, il 16 luglio, ed era in Italia il paese in cui il Musica delle piante® il dispositivo è nato.

C'è un connessione sincronistica per me con Ildegarda e San Francesco chi per me era vivo durante un Rinascimento spirituale; come credo che siamo nel bel mezzo di oggi. Posso immaginare le passeggiate che hanno fatto attraverso i giardini sperimentando fiori, alberi, uccelli in volo e animali pacifici che hanno incontrato mentre erano in presenza della Natura Universale e di un luogo, di un tempo e di uno spazio silenzioso dove le parole non erano dette, ma la Presenza del Divino La fonte era vibrante e i colori erano vibranti e l'aria e l'energia erano vive in risonanza con un pacifico stato armonioso di essere.

Con Hildegard Von Bingen, che venne prima di San Francesco d'Assisi, quando nacque nel 1098, e visse 81 anni per diventare uno dei migliori compositori della sacra monofonia e fino ad oggi noto come il più registrato nella storia moderna, impartì anche a il mondo la sua arte sacra universale.

Era chiamata Sibilla del Reno, badessa benedettina tedesca, scrittrice, compositrice, filosofa, mistica cristiana, visionaria e poliedrica. Potevo capire le belle scale che scorrevano attraverso di lei mentre cantava e componeva la musica proibita che non poteva trattenere e che doveva essere espressa dal suo cuore e dalla sua anima.

Potrei immaginare le sue passeggiate nella natura e la sua arte ispirata dallo studio della natura, che abbiamo conservato oggi.

 

Musica delle piante® tecnologia e ispirazione spirituale

Nella mia esperienza, ascoltando la musica delle piante, ho potuto sentire la somiglianza di scala musicale e note Ildegarda composta per ispirazione spirituale.

Per me, la sua musica è molto come la musica di Musica delle piante® senza preoccupazioni Sono stato in grado di produrre con i miei lavori.

 

Possa tu essere sicuro, felice e protetto e prosperare in tutte le aree della tua vita.

 

 

Anyah Dishon è un musicista, ricercatore di interazione uomo-pianta, guaritore spirituale.

www.gatewaytotheheart.org

 

Cantante e produttore di "Alberi della vita ... Cuore e anima"Album musicale.

Anyah Dishon. Alberi della vita ... Cuore e anima. (File musicale WAV)

healing with voice

Guarire con le frequenze della voce e della musica delle piante

La guarigione con le frequenze è un campo che è stato a lungo conosciuto dai guaritori di persone e mistici della natura. I testi antichi parlano delle frequenze come elementi costitutivi del nostro universo e anche nella scienza moderna questo è un concetto che trova sempre più prove.

Gli uomini e le donne della medicina tradizionale usavano le frequenze della natura per curare il loro popolo. Non solo usando le sostanze fisiche delle piante, ma anche canalizzando le armonie della natura con le loro voci per riequilibrare il corpo umano. Anche la musica indiana è costruita sullo studio preciso dei suoni in natura, con l'intenzione di guarire.

Viviamo in un'era emozionante, in cui le conoscenze conosciute dai mistici incontrano l'attuale ricerca scientifica. Un momento in cui doni naturali come il suono e la natura che ci circonda vengono applicati con successo in molti campi dei trattamenti. In questo articolo condivido alcuni di questi campi di ricerca e come utilizzo queste conoscenze nel mio lavoro di terapista della voce e della plantmusica.

 

Frequenze che guariscono

È noto ai mistici di tutti i tempi che l'origine di tutto ciò che esiste sono le vibrazioni. Le tradizioni spirituali di tutto il mondo riconoscono l'importanza della Parola Sacra come l'origine, l'inizio dell'universo. Nella scienza moderna questo fatto è riconosciuto, quando parliamo del campo quantistico. La materia così come la percepiamo è determinata dalle nostre aspettative e pensieri. Questo principio, dimostrato in primo luogo da Heisenberg, ha portato a un incontro tra misticismo e fisica "dura". Le conseguenze di questo principio hanno dato origine a campi della scienza come la psicoacustica; lo studio della percezione del suono, che ha alimentato i percorsi dei ricercatori per capire meglio come può essere utilizzato in medicina. Molto popolari sono anche le scoperte degli scienziati dell'epigenetica, che dimostrano che possiamo alterare la nostra biologia, la nostra salute, cambiando le nostre convinzioni, le nostre parole e pensieri ... riconducendole al potere del suono e delle frequenze.

 

Un guaritore di piante come trattamento del suono

Ho già accennato alle frequenze della natura, usate come medicina nelle culture tradizionali. Questi uomini e donne di medicina furono addestrati ad ascoltare le melodie e le armonie delle piante. Una capacità che tutti noi abbiamo, ma che solo pochi scoprono e coltivano. Ascoltare la musica della natura è stato facilitato dalla tecnologia in quest'epoca. 'Music of the Plants' è stato il primo a ricercare e sviluppare questa tecnologia, che ha portato a collaborazioni con molti medici, guaritori e musicisti diversi, scoprendo il potere delle melodie della natura. Una conoscenza che si conosce da tempo, ma che entra solo nella nostra società occidentale. Conosciamo il potere delle melodie della natura grazie alla traduzione di queste melodie nella nostra lingua: il linguaggio della tecnologia e dei suoni che possiamo percepire con i nostri sensi fisici.

 

Guarigione vocale e plantmusica

La musica della tecnologia delle piante mi ha portato a scoprire e sviluppare la capacità di ascoltare naturalmente le armonie della natura e di canalizzarle con la mia voce. La tecnologia mi ha incuriosito e mi ha portato a studiare la comunicazione delle piante nella comunità in cui la musica delle piante è stata sviluppata per la prima volta *. Mi ha portato a incontrare sciamani di tutto il mondo che mi hanno generosamente insegnato metodi che di solito non impariamo nella nostra cultura. Mi ha aperto la mente e l'essere, aiutandomi a sviluppare la mia comunicazione con il mondo vegetale su molti livelli.

 

Nelle mie sessioni di Guarigione vocale e plantmusica Lavoro con le piante e le intelligenze in natura, così come la tecnologia della Musica delle Piante, che attualmente uso il Bamboo M. Comincio le mie sessioni collegandomi al Peace Lily che utilizzo sempre in combinazione con la tecnologia della musica delle piante. Quindi con le altre piante nella mia stanza, poi con le piante e gli alberi nel mio giardino, connettendomi nella mia mente con tutta l'intelligenza delle piante. Questo per me è ormai un processo piuttosto rapido. Non è sempre stato così. È il risultato di una costante sintonia con la natura. Siamo sempre connessi con la natura, tuttavia non sempre consapevolmente. Per connettermi consapevolmente con la natura ho iniziato molto lentamente.

 

Ho iniziato a imparare un metodo passo dopo passo a Damanhur, per diventare consapevole di tutti i miei sensi e di come comunico con la natura con tutto il mio essere. Diventare consapevoli dei nostri sensi, crea uno spazio di consapevolezza all'interno, uno spazio aperto, in cui possiamo comunicare e ricevere informazioni che non possiamo percepire con i nostri cinque sensi "esterni". Abbiamo bisogno dei nostri sensi "interni" per comunicare con le piante. Il nostro orecchio interno, occhio, ecc. Comunicare con le piante è un muscolo che tutti possiamo allenare. Dato che svolgo gli allenamenti quotidiani, ho imparato a fare un po 'di sollevamento pesi con questo muscolo, con il risultato di scambiare idee e messaggi con le piante e gli alberi.

 

Nella mia esperienza la natura è una guaritrice naturale. Nelle mie guarigioni percepisco che le malattie - o qualsiasi forma di squilibrio - sono causate da un'area di energia eccessiva nel nostro corpo o corpi energetici. La natura può usare e trasformare questa energia in eccesso, sollevando da noi questo peso, creando così spazio per la luce e la guarigione. Con "natura" mi riferisco all'intelligenza della natura in molte forme; piante, alberi e altre intelligenze che vivono in simbiosi con loro. Nelle mie guarigioni uso il mio "muscolo" di comunicazione vegetale per parlare con loro, per chiedere consigli, chiedere aiuto, intuizioni e trasmetto i loro messaggi attraverso il suono della mia voce.

 

La musica delle piante è un alleato in questo processo. Mi dà un feedback udibile costante della presenza delle piante e dell'intelligenza curativa della natura. Funziona come una bussola, un insegnante e un co-guaritore allo stesso tempo. Noto che quando canto in armonia con la loro musica, dà conforto e sostegno. Nei momenti difficili, noto quando "qualcosa non va" se la musica e la mia voce non sono intonate, ispirandomi a usare un approccio melodico e sonoro diverso. Quando mi fermo con la mia voce, la musica della pianta aggiunge un'altra dimensione. Quando sento che siamo quasi pronti per la guarigione, noto nelle melodie della pianta, a che punto siamo. So che le melodie delle piante create da Bamboo stanno inducendo la guarigione proprio come le frequenze che creo con la mia voce, che funge da canale per trasmettere le armonie della natura.

 

zigola

Zigola Pioppo è insegnante di comunicazione con il mondo Plant per l'Università di Damanhur, cantante e guaritore della voce.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web: www.voiceandplantmusicealing.com

 

 


 

Ora credi di poter comunicare con le piante, guarire ed essere guarito?

 

Zigola ci regala altri 2 regali e ci regala due interviste. Da non perdere.

Capirai di più tecniche e suggerimenti per il collegamento con il mondo delle piante e sarai trasportato in un viaggio di meditazione ...

Comunicazione delle piante, musica e guarigione con Zigola Pioppo

In questo video Zigola Pioppo parla di comunicazione delle piante, musica delle piante, uso della voce e guarigione. Lei dà suggerimenti su come comunicare con gli alberi, su come Usa il Bamboo dispositivo per il tuo benessere e meditazionie offre una voce e una guarigione plantmusica dal vivo per il tuo benessere, ispirazione e per avvicinarti ad interagire con la natura.

Meditazione guidata sulle Interspecie sul contatto delle piante con Zigola Pioppo

In questo video Zigola ti guida a connetterti e comunicare con un albero, mentre sei a casa (o ovunque tu scelga di vedere questo flusso), accompagnato dalla musica dal vivo delle piante (usando il Bamboo dispositivo). Questa meditazione ti dà un'idea di come puoi avvicinarti a un albero e come puoi ricevere risposte che sono significativi per te nella tua vita. Ed è un modo per iniziare a capire e connettersi di più con la natura che ci circonda.

Un grande cambiamento sta avvenendo: Covid-19, umani e natura

Stiamo vivendo un grande momento di cambiamento. La vita è un cambiamento La natura cambia costantemente, così come noi e il nostro corpo. Le piante conoscono la legge del cambiamento, dell'adattabilità e della cooperazione, ma non possiamo dire lo stesso per gli esseri umani.

 

Da alcuni mesi abbiamo sperimentato condizioni di cambiamento forzato. Un cambiamento imposto da un virus, da qualcosa di esterno alla nostra volontà, che forse facilita un processo che, da soli, per pigrizia e conforto non avremmo scelto per noi stessi. 

 

Questi momenti che compensano il nostro solito equilibrio cambiano molte cose: strutture, priorità e persino valori. Ciò che prima sembrava ovvio, ora non lo è. Ciò che ci è sempre sembrato importante, ora può essere inutile. Se prima sulla nostra scala di valori la salute, l'autosufficienza, la solidarietà non erano al top, ora forse stanno conquistando una nuova posizione. Tutti questi eventi mondiali attuali saranno utili?

In questo momento sta a noi scegliere di vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto.

 

Al momento della pubblicazione di questo blog siamo nella stagione della primavera e grazie alla quarantena siamo chiusi a casa con la possibilità di osservare su Internet varie testimonianze di come la natura respira in un modo nuovo.

 

“Quando il traffico marittimo è notevolmente ridotto”, spiega la biologa Valentina Braccia, “le creature marine, in particolare i cetacei, ne traggono vantaggio. L'inquinamento acustico causato dalle attività marittime, insieme all'inquinamento chimico, rappresenta una delle principali minacce per i delfini e le balene. "Il traffico marittimo nel Mediterraneo continua a crescere". Dal 2002 ad oggi - ha sottolineato Braccia - è quasi raddoppiato. Con un tasso di crescita del 3/4% annuo ”. Questa emergenza che ha fermato molte attività umane è un bene - almeno - per l'ecosistema.

L'acqua dei canali di Venezia è diventata così chiara che si possono osservare le branchi di pesci ad occhio nudo. Anche i delfini sono tornati nei porti silenziosi di Trieste e Cagliari in Italia, sono stati visti solo cinghiali nel centro di Sassari.

Nelle strade deserte di Milano sono state avvistate lepri che reclamano il possesso del loro habitat naturale. Le persone non si vedono in città, le strade sono vuote e regna il silenzio, rotto di tanto in tanto da sirene di ambulanze e poche macchine sporadiche. 

 

Nel frattempo, anche le immagini satellitari mostrano un calo significativo dei livelli di inquinamento durante questo periodo di quarantena. Una nuova analisi, pubblicata dalla BBC condotta da ricercatori della Columbia University di New York, conferma che i livelli di inquinamento atmosferico sono diminuiti nelle aree del mondo in cui la diffusione di Covid-19 è maggiore, compresa la Cina nel Nord Italia.

Le foto satellitari della NASA e dell'Agenzia spaziale europea (ESA) lo hanno già mostrato più volte. Sia la Cina che l'Italia hanno perso gran parte del loro mantello grigio, fatto di polvere fine, anidride carbonica e biossido di azoto.

A causa del blocco dell'aviazione e di milioni di persone che lavorano da casa, si prevede che le emissioni diminuiranno in altri paesi del mondo che sono ora più colpiti dal virus.

Sebbene le persone che lavorano da casa possano comportare un maggiore utilizzo del riscaldamento domestico e dell'elettricità, il contenimento dei pendolari e il generale rallentamento dell'economia avranno probabilmente un impatto positivo sulle emissioni.

 

La natura è sempre qui e risponde ai bisogni umani. Un lato positivo di questa situazione è stata la diminuzione dell'inquinamento per lei per rispondere in segno di gratitudine: "eccomi, sono qui, prenditi cura anche di me". Chissà, forse tutti usciranno da questa emergenza Coronavirus migliorati, finalmente consapevoli del valore universale della salute, sia per l'uomo che per la natura.

Plants versus Pills for Healing

Piante contro pillole per la guarigione

Dall'inizio dei tempi gli umani hanno usato le piante per la guarigione insieme agli elementi della Terra. È stato detto che il modo in cui le persone sapevano quali piante erano usate per quale disturbo era attraverso le piante che comunicavano con gli umani. 

 

Molte tribù e sciamani che ho incontrato nell'Amazzonia condividono che hanno saputo quali piante usare per cosa perché è stata tramandata attraverso le generazioni e anche perché le piante parlano loro e dicono loro per cosa sono meglio utilizzate.

 

Oggi diremmo che solo gli sciamani hanno questa capacità comunicare con le piante ma la verità è che tutti lo fanno. Più ti sintonizzi con l'energia e la natura, più è facile percepire energie sottili e questo include le energie delle piante. 

 

Le medicine della Terra sono piante e questo è tutto ciò che gli umani sapevano in termini di cura dei loro disturbi fin dall'inizio dei tempi. Le persone preparavano salse, tè, tinture o facevano il bagno con le piante per curare. Non è stato fino a un paio di centinaia di anni fa con l'invenzione della medicina occidentale che sono nate pillole e altri farmaci da prescrizione. L'uso delle piante per la guarigione non è stato perso. Esistono ancora risorse e fonti online che condividono opzioni di rimedio naturale per varie malattie e condizioni. 

 

Sebbene ora i farmaci occidentali abbiano la precedenza sulle piante, ma la verità è che molte formule hanno derivati ​​o isolati vegetali che sono stati ricreati nei laboratori. Il problema con questo, è che i controlli e gli equilibri che esistono naturalmente in una pianta vengono persi quando isoliamo le parti, quindi perché con le pillole ci sono effetti collaterali, ma con le piante, è raro vedere effetti collaterali. È quasi impossibile overdose su una pianta per esempio, ma con i farmaci da prescrizione puoi assolutamente overdose. 

 

In un altro momento della mia vita ero un medico, e dopo aver esaminato il sistema e aver appreso quelle pratiche, ho scelto di passare dalla tradizionale medicina occidentale ai rimedi naturali per piante. Prendo molto raramente farmaci da prescrizione e scelgo sempre prima il percorso di rimedio naturale per le piante e poi se dopo due settimane non vedo un miglioramento o una risoluzione, allora proverò per il percorso di prescrizione. Negli ultimi sette anni, è stato solo due volte. 

 

Puoi prendere in considerazione l'uso di rimedi vegetali per te la prossima volta che ti ritrovi con un raffreddore a scegliere polveri di vitamina C ad alte dosi come Camu Camu, olio di origano, tè di echinacea, tè di limone e zenzero. Questo è solo un esempio di come i rimedi naturali possano essere in prima linea. Vedremmo un enorme cambiamento che è più sostenibile nel sistema sanitario se ci fosse uno sforzo per scegliere rimedi vegetali a prezzi accessibili come prescrizioni di prima scelta tra i medici.

Questo è anche un importante cambiamento necessario durante questo periodo per tornare alla nostra connessione con la Terra e all'intelligenza delle piante perché sono i nostri alleati per rigenerare la Terra.

 

 

La musica delle piante - Nikki Starr Noce Nghala Bianca

Nghala Bianca aka Dr. Nikki Starr condivide su spiritualità e coscienza in tutto il mondo.

Seguila su Instagram @drnikkistarr e saperne di più su drnikkistarr.com

4 Uses of Plants to Elevate Your Energy

4 usi delle piante per elevare la tua energia

Le piante sono i nostri alleati quando si tratta di guarire e creare spazi sacri e santuari. Sono guaritori nati naturali e quindi quando permettiamo loro di far parte della nostra vita quotidiana, vediamo grandi benefici.

Con questi 4 utilizzi semplicemente eleverai immediatamente la tua energia.

 

1) Decorare una casa o un ufficio con piante vive

  • Le piante purificano l'aria. Come sappiamo, producono l'ossigeno che respiriamo e consumano i rifiuti di anidride carbonica che espiriamo.
  • Le piante sono anche belle da vedere e danno vita a qualsiasi spazio che illumini il nostro umore ed energia. L'anima ama la bellezza!

 

2) Bere tisana

  • Le tisane fatte dalle piante semplicemente facendo bollire piante diverse con proprietà diverse hanno effetti medicinali e curativi.
  • A seconda di ciò che desideri sentire, puoi trovare una pianta per qualsiasi cosa. Le piante possono fornire sollievo emotivo e spostare la tua energia da uno spazio all'altro, migliorando la tua energia. 

 

3) Fare il bagno con le piante

  • Le piante possono anche essere posizionate nella vasca con te per il sollievo e per elevare il tuo umore o energia sotto forma di oli essenziali, cuocendole come un tè e quindi aggiungendole al bagno o aggiungendole direttamente al bagno
  • A seconda delle tue intenzioni puoi usare vari tipi di piante. Ad esempio, la lavanda è rilassante mentre la menta si sta raffreddando. Gli effetti, indipendentemente dalla pianta scelta, aumenteranno la tua energia.

 

4) Riproduzione della musica delle piante nel tuo ambiente

  • Che tu sia a casa, in ufficio o in natura, con il nuovo portatile Bamboo dispositivi puoi suonare musica di piante ovunque ci sia una pianta. I suoni sono così curativi e immediati che portano un senso di timore reverenziale, pace e calma.
  • Mantenere la musica delle piante come musica di sottofondo migliora l'umore e la pace di ogni spazio. 

 

Consenti a te stesso di passare attraverso i tuoi esperimenti ed esperienze per vedere come le piante ti influenzano nella tua casa e nelle pratiche di auto-cura. Possiamo garantire che sarete piacevolmente sorpresi dai risultati!

 

 

La musica delle piante - Nikki Starr Noce Nghala Bianca

Nghala Bianca aka Dr. Nikki Starr condivide su spiritualità e coscienza in tutto il mondo.

Seguila su Instagram @drnikkistarr e saperne di più su drnikkistarr.com

Nature and Plants Meditation - Tucano

Contatto con la natura attraverso la meditazione

In che modo la natura e le piante aiutano la meditazione

Mi chiamo Tucano Noni e come insegnante e praticante di meditazione, ho usato la meditazione per sostenere il mio sviluppo spirituale e la uso per riequilibrare il mio sistema corpo-mente.

Di recente ho avuto l'intuizione di usare la meditazione per contattare la natura, in particolare il regno vegetale. Ho anche usato il La musica delle piante durante le mie sperimentazioni e in questo post condivido alcune delle mie scoperte che potrebbero rispondere ad alcune delle tue domande riguardanti la natura, la meditazione e la vibrazione delle piante. 

 

La natura induce stati meditativi

Connettersi al regno delle piante è un'abilità naturale che gli umani hanno, ma è stata parzialmente persa nella cultura occidentale contemporanea. La buona notizia è che può essere facilmente riattivato e ci offre notevoli vantaggi.

In effetti, quando siamo immersi nella natura, non ci vuole molto per sintonizzarci sulla sua frequenza e sperimentare stati di coscienza diversi dal nostro solito.

Tutti abbiamo avuto l'esperienza di entrare in una foresta, o di trovarci nel mezzo di un prato erboso, di sentirci sereni, rilassati e in uno stato leggero di essere, mentre allo stesso tempo sentiamo la profondità del nostro essere.

 

Campi elettromagnetici creati da piante

Le piante creano un “campo” in cui possiamo tuffarci. Gli studi hanno dimostrato che le piante creano una rete sotterranea con le loro radici, che consente loro di essere interconnesse. Questa rete è simile a un enorme cervello o un computer complesso che si diffonde in tutto il pianeta tramite miliardi di connessioni che consentono alle piante di scambiare grandi quantità di informazioni.

Tuttavia, le piante sono anche collegate attraverso i campi elettromagnetici che producono e se lo desiderano attraverso questo campo possono comunicare tra loro e con altre creature.

 

Ci sono momenti in cui questi campi non vengono prodotti, come quando le piante si sentono a disagio o sono a riposo.

Questo "campo" è creato da ciò che possiamo immaginare come un "canto", intonato da diverse piante composte da vibrazioni elettromagnetiche. Questa densa sinfonia poi ci permea, attivando in noi un'immediata risposta psico-fisica, che possiamo percepire attraverso il nostro cambiamento di stato.

 

La velocità delle piante

Le piante sembrano ferme, ma in realtà crescono e si muovono costantemente. La loro attività è intensa e vitale, ma la loro velocità di “movimento” è molto diversa dalla nostra: è molto più lenta.

Nelle tradizioni dei Popoli più legati alla natura e al regno vegetale si dice che per “comunicare” con le piante bisogna stare fermi al loro fianco.

 

In effetti, quando ci muoviamo, per loro, siamo molto veloci. Ci percepiscono come fulmini che attraversano l'ambiente.

Quando siamo in contatto con la natura e ci sintonizziamo sul ritmo più lento delle piante e sul loro stato profondo e silenzioso, sperimentiamo stati di benessere e serenità.

 

Come la musica delle piante cambia le onde cerebrali e può aiutare la meditazione

La nostra attività cerebrale può essere misurata. Siamo in grado di distinguere le varie onde elettromagnetiche di diverse qualità che vengono prodotte in base alle attività in cui siamo impegnati. 

Le onde beta sono le onde cerebrali connesse allo stato di veglia e alla maggior parte delle attività quotidiane, considerate un ritmo “più veloce”.

 

Le onde alfa sono quelle prodotte in stati di rilassamento e meditazione, e sono ad esempio la tipica attività cerebrale di coloro che sono impegnati in una sessione di yoga. Nello stato Alpha c'è generalmente una sincronizzazione e un equilibrio tra l'emisfero destro e sinistro. In questo stato il livello di endorfine è solitamente più alto e c'è una sensazione di espansività, leggerezza e una connessione più profonda con se stessi e con il mondo circostante.

Sintonizzandoci con il “campo informativo” elettromagnetico delle piante siamo portati naturalmente a sperimentare lo stato alfa, che è più in sintonia con il loro stato naturale di essere.

 

Dispositivo Music of the Plants utilizza il principio del biofeedback per catturare il “campo” di informazioni elettromagnetiche che le piante producono intorno a loro e lo trasforma in musica in modo che possiamo percepirlo consapevolmente e, seguendo le sue variazioni, la nostra mente viene delicatamente guidata nello stato alfa della meditazione.

La pratica della meditazione a contatto con le piante è un'avventura emozionante che ci porta a un vero scambio con queste creature in un modo che espande la nostra consapevolezza, equilibra le nostre emozioni e ci aiuta a trovare uno stato di benessere psico-fisico.

 

La connessione con le piante facilita uno stato di meditazione, che ha queste caratteristiche:

  •  una diminuzione del numero di pensieri
  •  rilassamento fisico
  •  la percezione di parti più profonde di se stessi
  •  il senso di connessione con il "Tutto"

 

Come ogni altra cosa, la pratica coerente ci aiuta a perfezionare le nostre capacità, e questo vale anche per la meditazione e il collegamento con la natura e il mondo vegetale.

 

 

Tucano Noni - La musica delle piante

Tucano Noni - Life coach, guaritrice, insegnante di tecniche di alchimia, meditazione e autoipnosi

Seguila su instagram @tucano_noni e Facebook @tucanononi

Scopri come comunicare con
Il mondo vegetale

Ottieni 2 video GRATUITI
e codici SCONTO!

Ricevi CODICI SCONTO, informazioni utili ed esperienze straordinarie iscrivendoti alla nostra newsletter.



    Ho letto e compreso il Policy sulla privacy (necessario*)

    spedizioni espresse

    Consegna veloce in tutto il mondo con FEDEX o DHL. Il numero di tracciamento verrà inviato per monitorare sempre il tuo pacco.

    Sicurezza di pagamento

    Usiamo i più alti standard di sicurezza con Paypal e Stripe. Accettiamo Visa, MasterCard, American Express, Discover, JCB, UnionPay.

    Resi e Rimborso

    Diritto di recedere dall'acquisto senza alcuna penalità e di essere rimborsato per l'intero importo.

    © Musica delle piante | StreamPath SRL. Tutti i diritti riservati. | Iva IT11781850018

    Powered by Gnomorzo.
    0